Contenuto principale

Il brut di VillareggiaMettendo in tavola i propri prodotti, ogni popolazione rivela la cultura dalla quale proviene.

Meditare sulle vicende del passato, sulle tradizioni e sulle usanze dei nostri avi, ci aiuta a comprendere meglio la complessa realtà del nostro presente.

La vita di un tempo era ben più dura e misera di quanto riusciamo a immaginare, imperniata sulla semplicità e sullo spirito di sacrificio, sostenuta dalla fede e ravvivata da uno spontaneo e largo senso di fraternità.

Mancavano tutte quelle comodità che per noi sono diventate necessità; il giorno era destinato al lavoro nei campi, la sera invece era occupata dalla filatura nel tepore delle stalle.

La cucina tradizionale seguiva i ritmi delle stagioni e l´inverno era destinato alla macellazione del maiale che, per i contadini, ha da sempre rappresentato una risorsa importante.

Oggigiorno i prodotti che si ricavano dal maiale sono innumerevoli ma bisogna risalire all´antica tradizione, incontro di fantasia ed esigenza di utilizzare le parti meno pregiate del maiale stesso, per riscoprire il BRUT, insaccato tipico della cultura culinaria di questo piccolo angolo di Piemonte.

I maiali da cui si ricava vengono alimentati in modo genuino con mais e crusca e la preparazione del prodotto prevede diverse fasi: dal grasso del maiale tagliato a cubetti e fatto cuocere a fuoco lento, si ottengono le brise (ciccioli) che, una volta schiacciate ed asciugate per eliminarne lo strutto (utilizzato per conservare sotto grasso i salami e per la realizzazione di sapone e dolci), vengono mescolate con pasta di salame, sangue ed una moderata quantità di spezie.

Il tutto viene messo a cuocere a fuoco lento per pochi minuti dopodiché l´impasto caldo viene subito insaccato, rigorosamente a mano, in budello di cavallo data la sua particolare resistenza.

Dopo una breve stagionatura, di ventiquattro ore, il BRUT può essere gustato come ottimo antipasto o come merenda accompagnato da una fetta di pane ed un bicchiere di buon vino rosso anch´esso prodotto tipico del posto quale il Canavese Rosso.

PRODUTTORI

  • Debernardi Mario;
  • F.lli Carra;
  • Gerardi Domenico;
  • Gianetto Mario;
  • Graglia Carlo;
  • Pissardo Galdino;

Per informazioni:

  • Comune di Villareggia , Via della Piazza n°14
  • Comitato Manifestazioni Villareggesi - Tel. 334/3047926 - 339/8406508 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.